I tornei di poker possono essere legali

Comunicati, CFCG, 13.12.2007

Berna. I tornei di poker con soldi possono essere legali a seconda delle modalità di gioco. Questo è stato decison dalla Commissione federale delle case da gioco (CFCG) in merito a una serie di tornei di poker che le erano stati presentati per essere esaminati. Essi possono essere organizzati al di fuori delle case da gio-co concessionarie su riserva delle prescrizioni cantonali in materia.

La CFCG è del parere che il divieto relativo ai giochi d’azzardo può non applicarsi ad alcune forme di tornei di poker. Questo è il caso quando la vincita dipende in modo preponderante dalla destrezza del giocatore e non da caso. Qualora sussistesse un dubbio su come, nel caso specifico, un torneo di poker debba essere classificato, una decisione di qualifica può essere richiesta alla CFCG. Essa effettua un esame dettagliato sulla base della descrizione completa del gioco.

La CFCG ha qualificato diversi tornei che le sono stati presentati per essere esaminati come giochi di denaro di destrezza. Tali tornei possono dunque essere organizzati al di fuori delle case da gioco concessionarie. L’applicazione di altre disposizioni legali, in particolare le disposizioni cantonali, è tuttavia riservata. La CFCG pubblicherà le decisioni sulla sua pagina web.

Contrariamente ai tornei summenzionati, secondo la pratica della CFCG è considerati giochi d’azzardo ai sensi della Legge sulle case da gioco il gioco del poker in cui esiste una posta in denaro o altri vantaggi pecuniari (chiamato “Poker cashgame”). La possibilità di una vincita è dovuta in modo preponderante al caso e l’organizzazione di tali giochi è punibile. Pertanto, colui che organizza il gioco del poker nella forma cashgame o dei tornei di poker che non sono stati qualificati come giochi di destrezza rischia, attualmente come in passato, che una procedura penale sia aperta per l’organizzazione del gioco d’azzardo.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 13.12.2007

Contatto

Contatto / informazioni

Jean-Marie Jordan Commissione federale delle case da gioco
T
+41 58 463 12 05