Dossier giurassiano: la Conferenza tripartita fa il punto della situazione

Martedì 5 marzo a Berna la consigliera federale Karin Keller-Sutter, a capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), ha per la prima volta presieduto la Conferenza tripartita sul Giura. Assieme alle delegazioni agli affari giurassiani dei Governi di Berna e del Giura ha analizzato la situazione a Moutier. La discussione ha riguardato in particolare le recenti tensioni tra i due governi cantonali, le misure da adottare nell’ipotesi che la votazione del 18 giugno 2017 sull’appartenenza cantonale di Moutier debba essere ripetuta, il suo ospedale, gli investimenti bernesi nella cittadina e l’iniziativa "Réconciliation" (riconciliazione).

A mo’ d’introduzione il Capo del DFGP ha affermato che, se il voto del 18 giugno 2017 dovesse infine essere validato al termine delle procedure giudiziarie, la Confederazione sosterrebbe il dialogo tra i due Cantoni e s’impegnerebbe ai fini di un trasferimento rapido di Moutier. In caso contrario si organizzerà una nuova votazione con il coinvolgimento della Confederazione.

Ristabilire la fiducia

In occasione della Conferenza tripartita il Governo bernese ha constatato un deterioramento della fiducia tra i due governi cantonali a causa di determinati eventi e dichiarazioni degli ultimi mesi. Per ristabilire la fiducia i due governi hanno rammentato la loro volontà di sostenere fino in fondo il processo democratico in corso a Moutier e di rispettare la "Charte prévôtoise".

Misure da prendere in considerazione

La decisione della Prefettura del Giura bernese di annullare la votazione del 18 giugno 2017 sull’appartenenza cantonale di Moutier è attualmente oggetto di un ricorso presso il Tribunale amministrativo bernese, la cui decisione, attesa per quest’estate, potrà eventualmente a sua volta essere impugnata dinanzi al Tribunale federale. A questo stadio sarebbe prematuro riflettere sulle modalità organizzative di una nuova votazione. Se tuttavia il Tribunale amministrativo federale dovesse confermare l’annullamento, i lavori preparatori volti a organizzare la nuova votazione – fatta salva un’eventuale decisione del Tribunale federale – saranno avviati per guadagnare tempo. Se del caso il Comune di Moutier verrebbe evidentemente coinvolto nelle pertinenti riflessioni.

Ospedale di Moutier

Il gruppo di lavoro intercantonale incaricato di valutare gli scenari per il futuro dell’ospedale di Moutier prosegue i suoi lavori. I due governi hanno ribadito la loro fiducia in questo organo e attendono prossimamente il rapporto finale. Sulla base delle conclusioni del gruppo cercheranno di trovare un consenso sul futuro dell’ospedale.

Investimenti bernesi a Moutier

Il Governo bernese ha rammentato che il Comune di Moutier sarà trattato come tutti gli altri Comuni del Cantone senza essere in alcun modo penalizzato a causa dell’incertezza relativa alla sua appartenenza cantonale. Il Cantone di Berna continuerà ad adottare le misure necessarie per mantenere i beni amministrativi bernesi. Nessun investimento maggiore è stato per il momento congelato. Un’eventuale futura necessità di un importante investimento specifico verrebbe discussa con il Governo giurassiano.

Iniziativa "Réconciliation" per la riconciliazione

La Consigliera federale ha infine segnalato la rinuncia della Confederazione a partecipare ai lavori del movimento cittadino "Réconciliation", che intende esaminare uno statuto bicantonale per Moutier. Ha tuttavia sottolineato il fatto che tutte le iniziative finalizzate al dialogo in seno alla popolazione di Moutier meritano di essere accolte con favore.

Ultima modifica 11.03.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale di giustizia
Jean-Christophe Geiser
Bundesrain 20
CH-3003 Berna
T +41 58 462 53 99
F +41 58 462 78 79
M +41 76 527 54 86

Stampare contatto

https://www.bj.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/news/2019/2019-03-11.html