Visita di Stato del presidente francese François Hollande il 15 e 16 aprile

Berna. Il Consiglio federale riceverà in via ufficiale il presidente della Repubblica francese, François Hollande, il 15 e il 16 aprile prossimi. Scopo della visita è di sottolineare i forti legami amichevoli che uniscono Svizzera e Francia. Le discussioni verteranno inoltre sui settori in cui entrambi i Paesi potrebbero intensificare ulteriormente la collaborazione. Anche quello della politica europea dei due Paesi costituirà un importante oggetto di discussione.

Mercoledì 15 aprile il Consiglio federale in corpore riceverà il presidente della Repubblica francese a Berna con gli onori militari. Seguiranno i colloqui ufficiali a cui parteciperanno, oltre alla presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga e al presidente della Repubblica francese François Hollande diversi ministri dei due Governi. Da parte svizzera è prevista la partecipazione di Johann N. Schneider-Ammann (DEFR), Doris Leuthard (DATEC), Eveline Widmer-Schlumpf (DFF) e Didier Burkhalter (DFAE).

Come da tradizione, una cena di gala farà da corollario a questa prima giornata. Il giorno successivo la presidente della Confederazione Sommaruga visiterà, in compagnia del presidente Hollande, alcune imprese e istituti di formazione nella regione di Zurigo e a Losanna.

Strette relazioni di lunga data

La Svizzera e la Francia intrattengono relazioni molto strette da secoli: risale al 1798 l’apertura a Parigi della prima rappresentanza all’estero della Confederazione. Anche oggi le relazioni tra i due Paesi sono particolarmente intense: nessun altro Paese ospita, come la Francia, un numero così elevato di Svizzeri all’estero (circa 200 000) e lo stesso vale per il numero di Francesi residenti in Svizzera (circa 170 000). In termini economici, la Francia è il quarto partner commerciale della Svizzera, dietro la Germania, gli Stati Uniti e l’Italia. Sono oltre 150 000 i frontalieri francesi che lavorano in Svizzera. Anche gli scambi economici, di cui entrambi i Paesi beneficiano in notevole misura, costituiranno un punto centrale della visita. A questo proposito sarà data la priorità all’obiettivo comune di promuovere un’economia competitiva, che assuma nel contempo le proprie responsabilità in ambito sociale e ambientale.

L’ultima visita ufficiale di un presidente francese in Svizzera fu quella di Jacques Chirac, nel 1998. Precedentemente, nel 1983, era stato il presidente François Mitterrand a recarsi in Svizzera in visita di Stato. L’ultimo incontro ad alto livello dei due Paesi si è svolto nell’ottobre 2014: in tale occasione il presidente Hollande aveva ricevuto a Parigi il presidente della Confederazione allora in carica, Didier Burkhalter. In seguito agli attentati di Parigi dello scorso gennaio, la presidente della Confederazione Sommaruga ha partecipato alla marcia di commemorazione delle vittime.

Ultima modifica 09.04.2015

Inizio pagina

Contatto

Servizio di comunicazione del DFGP
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
T +41 58 462 18 18
F +41 58 462 40 82
info@gs-ejpd.admin.ch

Stampare contatto

https://www.egris.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/news/2015/2015-04-09.html