Regole chiare per organizzazioni di collocamento di minori a scopo di affiliazione e adozione

Berna. Il Consiglio federale intende adottare ancora nel corso di quest’anno una revisione parziale dell’ordinanza sull’accoglimento di minori a scopo di affiliazione e di adozione, che sarà posta in vigore il 1° gennaio 2013 insieme al nuovo diritto di protezione dei minori e degli adulti. L’obiettivo è di stabilire regole chiare per le organizzazioni di collocamento di minori a scopo di affiliazione e di adozione migliorando in questo modo la scelta e l’accompagnamento delle famiglie affidatarie coinvolte. È quanto scrive il Consiglio federale nella risposta, pubblicata mercoledì, all’interpellanza «Stop al business con i minori in affidamento» presentata dalla consigliera nazionale Jacqueline Fehr.

Dopo che la Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale ha ritirato la propria iniziativa parlamentare «Limitare l’obbligo di autorizzazione per l’accudimento di minori» nel novembre scorso, il Consiglio federale prevede una revisione parziale dell’ordinanza sull’accoglimento di minori a scopo di affiliazione e di adozione che disciplini l’attività delle organizzazioni di collocamento. A tal fine intende rielaborare, sulla base dei risultati emersi in sede di consultazione, le corrispondenti disposizioni dell’avamprogetto di ordinanza sull’assistenza di minori. Il Consiglio federale rinuncia invece al previsto disciplinamento esaustivo dell’accudimento extrafamiliare diurno e a tempo pieno dei minori.

Documenti

Ultima modifica 22.02.2012

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale di giustizia
Judith Wyder
Bundesrain 20
CH-3003 Berna
T +41 58 462 41 78
F +41 58 462 78 79

Stampare contatto

https://www.ejpd.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/news/2012/2012-02-22.html