Iniziativa popolare "Per imprese responsabili"

Di che cosa si tratta?

L’iniziativa popolare "Per imprese responsabili – a tutela dell’essere umano e dell’ambiente" è stata depositata il 10 ottobre 2016. Chiede che le imprese con sede in Svizzera rispettino anche all’estero i diritti dell’uomo e le norme ambientali internazionali. Il Consiglio federale attribuisce grande importanza al rispetto dei diritti umani e alla protezione dell’ambiente. Ritiene tuttavia che le richieste dell’iniziativa siano eccessive, in particolare per quanto riguarda la normativa sulla responsabilità. Per questo motivo sostiene il controprogetto indiretto del Parlamento, che tuttavia entra in vigore soltanto se l’iniziativa è respinta e non riesce un eventuale referendum contro il controprogetto stesso.

Cos’è stato fatto finora?

  • Il 10 ottobre 2016 l’iniziativa "Per imprese responsabili – a tutela dell’essere umano e dell’ambiente" è depositata corredata di 120 418 firme valide.
  • Il 11 gennaio 2017 il Consiglio federale prende la decisione di principio di proporre al Parlamento di respingere l’iniziativa popolare (comunicato per i media).
  • Il 15 settembre 2017 il Consiglio federale adotta il messaggio concernente l’iniziativa "Per imprese responsabili – a tutela dell’essere umano e dell’ambiente" (comunicato per i media).
     
  • Deliberazioni parlamentari (17.060)
     
  • Il 14 agosto 2019 il Consiglio federale ha ribadito la sua volontà che le imprese svizzere rendano conto del rispetto dei diritti umani e degli standard di tutela ambientale all’estero (comunicato per i media).
  • Il 18 marzo 2020 il Consiglio federale decide di sospendere i termini di trattamento delle iniziative popolari federali. Ciò vale anche per l’iniziativa popolare "Per imprese responsabili – a tutela dell’essere umano e dell’ambiente" (comunicato per i media).
  • Il 1° luglio 2020 il Consiglio federale fissa al 29 novembre 2020 la data della votazione (comunicato per i media).
  • Il 29 novembre 2020, l'iniziativa popolare "Per imprese responsabili - a tutela dell'essere umano e dell'ambiente" è stata respinta.
  • Il 14 aprile 2021 il Consiglio federale pone in consultazione le disposizioni esecutive relative ai nuovi obblighi di diligenza delle imprese (controprogetto indiretto all’iniziativa popolare (comunicato per i media).
  • Il 14 luglio 2021 si conclude la consultazione sull'ordinanza d'attuazione delle disposizioni di legge per una migliore protezione dell'essere umano e dell'ambiente. 
    Attuazione delle disposizioni di legge per una migliore protezione dell’essere umano e dell’ambiente (PDF, 101 kB, 13.07.2021)

Documentazione

Controprogetto indiretto del Parlamento

Ordinanza sugli obblighi di diligenza e trasparenza in relazione a minerali e metalli originari di zone di conflitto e al lavoro minorile (ODiT)

Dossier

Non è stato trovato nessun dato

Comunicati

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Ultima modifica 14.04.2021

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale di giustizia
Adrian Tagmann
Bundesrain 20
CH-3003 Berna
T +41 58 463 77 57
F +41 58 462 44 83
Contatto

Stampare contatto

https://www.esbk.admin.ch/content/bj/it/home/wirtschaft/gesetzgebung/verantwortungsvolle-unternehmen.html