La Presidente della Confederazione alla commemorazione della liberazione di Auschwitz

Berna. Nelle prime ore del pomeriggio del 27 gennaio 1945, truppe dell’Armata Rossa hanno liberato i superstiti del campo di concentramento e di sterminio Auschwitz-Birkenau. Vittime sopravvissute all’olocausto e numerosi capi di Stato e di governo si riuniranno martedì in Polonia per la commemorazione del 70esimo anniversario della liberazione. La Svizzera è rappresentata dalla presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga.

Non sono in programma discorsi politici, ma allocuzioni di superstiti e preghiere ebraiche e cristiane in memoria delle vittime. Stando agli organizzatori – il museo di Auschwitz-Birkenau e il comitato internazionale di Auschwitz – parteciperanno alle festività dalle 250 alle 300 persone sopravvissute all’olocausto. Al termine della commemorazione i capi delle delegazioni ufficiali, tra le quali la Presidente della Confederazione, poseranno delle candele davanti al memoriale delle vittime di Birkenau.

Stando alle stime, tra il 1940 e il 1945 i nazisti hanno sterminato oltre un milione di persone nel campo di concentramento Auschwitz-Birkenau. Nel 2005 l’ONU ha dichiarato il 27 gennaio il Giorno della memoria in commemorazione delle vittime dell’olocausto.

Ultima modifica 26.01.2015

Inizio pagina

Contatto

Servizio di comunicazione del DFGP
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
T +41 58 462 18 18
F +41 58 462 40 82
info@gs-ejpd.admin.ch

Stampare contatto

https://www.esbk.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/news/2015/2015-01-26.html