Firmato un accordo di cooperazione in materia di migrazione con la Guinea

Comunicati, DFGP, 14.10.2011

Berna. In data odierna la Svizzera e la Repubblica di Guinea hanno concluso a Conakry un accordo di cooperazione in materia di migrazione. L’accordo è stato firmato dalla consigliera federale Simonetta Sommaruga e dal ministro guineano degli affari esteri Edouard Gnakoye Lama. Il nuovo tipo di accordo tratta la migrazione in un senso più ampio e comprende anche l’aiuto alla reintegrazione e la collaborazione nella lotta al traffico di esseri umani. Si tratta di uno dei primi accordi di riammissione conclusi con un Paese africano.

L’accordo di cooperazione in materia di migrazione prevede di incoraggiare e assistere il ritorno volontario. Inoltre, la Guinea s’impegna a riammettere sul proprio territorio i propri cittadini che non hanno più il diritto di soggiornare in Svizzera. L’accordo prevede anche un aiuto alla reintegrazione nel Paese d’origine e l’instaurazione di un dialogo migratorio. Inoltre, i due Paesi intendono intensificare la cooperazione nella lotta al traffico di migranti e alla tratta di esseri umani. Sono previsti corsi di formazione per il personale consolare e campagne di sensibilizzazione sui rischi della migrazione clandestina.

Un nuovo tipo di accordo

Con la conclusione dell’accordo, la consigliera federale Simonetta Sommaruga prosegue gli sforzi tesi a intensificare la cooperazione internazionale in materia di migrazione. L’accordo costituisce uno sviluppo degli accordi di riammissione tradizionali. Basato sulla cooperazione, tiene conto degli interessi di entrambe le parti contraenti, favorendo così l’attuazione della riammissione. L’accordo con la Guina dovrà fungere da modello per nuovi accordi di cooperazione da concludere con altri Paesi. La Svizzera ha finora firmato 47 accordi di riammissione di diverso tipo con un totale di 50 Paesi. Tali accordi intendono in particolare agevolare il ritorno nel Paese d’origine delle persone che non soddisfano le condizioni per la concessione dell’asilo in Svizzera. Durante la sua permanenza a Conakry, la Consigliera federale Simonetta Sommaruga rende visita anche a persone che si sono reintegrate in Guinea e hanno potuto intraprendere un’attività economica grazie all’aiuto al ritorno fornito dalla Svizzera.

Durante la visita di lavoro sono inoltre previsti colloqui con vari ministri e con il presidente della Guinea Alpha Condé.

Servizio d'informazione DFGP, T +41 58 462 18 18, Contatto