Ufficio federale di giustizia

Estratto del casellario giudiziale: d’ora in poi disponibile anche in forma elettronica e con firma digitale

Un’offerta particolarmente interessante per chi è alla ricerca di un lavoro, per le aziende e per i residenti all’estero

Comunicati, UFG, 01.09.2009

Berna. Da oggi l’estratto del casellario giudiziale potrà essere richiesto presso l’Ufficio federale di giustizia (UFG) anche in forma elettronica con firma digitale. È la prima volta che un’autorità svizzera rilascia un estratto in formato PDF con firma digitale.

La nuova offerta è particolarmente pratica per chi cerca lavoro, visto che sempre più spesso le aziende archiviano gli incarti personali in forma elettronica e pertanto anche le candidature possono essere inviate in forma elettronica. Questa nuova possibilità tiene conto anche delle esigenze dell’economia, semplificando la gestione dei «grossi clienti». Centinaia di aziende controllano il loro personale non solo al momento dell’assunzione ma anche a cadenze regolari. A tal fine banche, società di sicurezza e altre aziende che operano in ambiti particolarmente delicati richiedono periodicamente estratti del casellario giudiziale del loro personale. Non da ultimo la nuova offerta viene incontro alle esigenze di chi risiede all’estero, dando la possibilità di ottenere un estratto in tempi molto più brevi.

Negli ultimi due anni il casellario giudiziale svizzero in seno all’UFG ha sottoposto ad un processo di totale modernizzazione le procedure di rilascio degli estratti per i privati introducendo in un primo tempo la possibilità di ordinazione online e successivamente quella di ordinazione presso gli sportelli postali. Oggi tutte le ordinazioni pervengono all’ufficio in forma elettronica. Il vecchio modulo su carta è stato pertanto eliminato.

Ancora più veloce

Adesso l’UFG consente a privati e aziende di ordinare via Internet un estratto del casellario giudiziale in forma elettronica e con firma digitale. Alla fine della procedura di ordinazione online, il modulo di richiesta può essere stampato e spedito per posta all’UFG insieme alla copia di un documento di identità e alla firma del richiedente. Oppure può essere inoltrato già con la firma digitale. Poiché il link da cui scaricare l’estratto del casellario giudiziale è inviato per email al richiedente, i tempi di ordinazione in Svizzera si accorciano di uno-due giorni. Al richiedente basta cliccare sul link e inserire la password da lui scelta al momento dell’ordinazione per decriptare l’estratto e per scaricarlo. Questa procedura garantisce una totale protezione dei dati anche con il rilascio di estratti elettronici con firma digitale.

… e sicuro

L’estratto in forma elettronica è dotato di una firma digitale qualificata che consente di comprovare con sicurezza l’origine, la validità e l’integrità del documento PDF e non può essere scambiata con la scansione di una firma autografa. Al momento della verifica dell’autenticità dell’estratto sul sito dell’UFG (www.strafregister.admin.ch/validate), è immediatamente visibile se il documento è valido e affidabile o se qualcuno lo ha modificato dopo che vi è stata apposta la firma elettronica. Un estratto elettronico con firma digitale è pertanto più sicuro di un estratto convenzionale su carta speciale con firma autografa.

La piattaforma Open eGov promuove la comunicazione elettronica con le autorità

I servizi digitali del casellario giudiziale sono stati realizzati con moduli sviluppati per diversi anni dall’UFG in collaborazione con la Segreteria di Stato dell’economia (seco) con il nome di Open eGov. La piattaforma Open eGov, concepita per promuovere la comunicazione elettronica con le autorità e un maggiore uso della firma digitale, offre gratuitamente prodotti e moduli a tutte le autorità svizzere che desiderano offrire servizi amministrativi rapidi ed economici per via elettronica.

L’ampia gamma dei prodotti offerti da Open eGov, costantemente aggiornata, comprende i moduli necessari a smaltire le pratiche proposte da un governo elettronico. I moduli consentono in particolare la trasmissione sicura e confidenziale di dati tra le autorità e i cittadini, la riscossione di emolumenti, la firma digitale di documenti e una facile verifica dell’autenticità (validazione). Il successo ottenuto con il processo di modernizzazione del casellario giudiziale svizzero può essere preso come esempio da tutte le autorità che in futuro dovranno trattare in forma elettronica i dati delle parti nel quadro di procedure penali e civili, di esecuzione e di fallimento. Tale obbligo è previsto dal nuovo Codice di procedura penale e civile e da una modifica della legge sull’esecuzione e sul fallimento che entreranno presumibilmente in vigore il 1° gennaio 2011.

Contatto / informazioni
Folco Galli, Ufficio federale di giustizia, T +41 58 462 77 88, Contatto