Collaborazione più stretta tra Egitto e Svizzera nella lotta contro la criminalità

Il Consiglio federale licenzia il messaggio sull'assistenza giudiziaria in materia penale

Comunicati, DFGP, 03.07.2001

La Svizzera e l'Egitto vogliono collaborare più strettamente nella ricerca e nel perseguimento dei reati. A tal fine, il Consiglio federale ha licenziato un messaggio per la ratifica del Trattato bilaterale di assistenza giudiziaria in materia penale. Trattasi del primo trattato di assistenza giudiziaria che la Svizzera conclude con un Paese arabo.

Il Trattato, firmato al Cairo il 7 ottobre 2000, dà la possibilità ad entrambi gli Stati di sostenersi reciprocamente in modo attivo nella lotta contro la criminalità. Poiché il diritto egiziano si allinea fortemente con il sistema francese, nel Trattato sull'assistenza giudiziaria in materia penale è stato possibile riprendere i principi fondamentali della pertinente Convenzione europea. Il Trattato disciplina in particolare l'audizione dei testimoni, la produzione di documenti e mezzi di prova, la consegna di atti procedurali come anche il sequestro e la restituzione di oggetti e valori patrimoniali provenienti da reati. Secondo il Trattato è fra l'altro possibile rifiutare l'assistenza giudiziaria se in un procedimento per cui essa è domandata sussistono motivi concreti di violazione dei diritti dell'uomo.

Berna, 3 luglio 2001

Contatto / informazioni
Astrid Offner, Ufficio federale di giustizia, T +41 31 322 53 67 , Contatto